News

Povera gazza

L'uccello è stato rinvenuto morto e appeso con un cappio in Contrà San Michele a Bassano. La denuncia della LAV: “La barbarie umana non ha proprio ritegno alcuno”

Alessandro Tich
bassanonet.it, 14 mag 2013 11:27 | Visto 1033 volte

Povera gazza

Morta e appesa con un cappio, col fil di ferro che trapassava le narici, al cartello del parcheggio di un locale pubblico. E' stata ritrovata così una gazza ladra in quartiere San Michele a Bassano.
Lo segnala il direttivo della LAV (Lega Antivivesezione) di Bassano del Grappa, con un comunicato trasmesso in redazione che pubblichiamo di seguito:

COMUNICATO STAMPA LAV BASSANO:

GAZZA LADRA MORTA E APPESA CON UN CAPPIO A BASSANO DEL GRAPPA

Uscire per andare a cena può riservare macabre sorprese. Questo è quanto successo ieri sera ad un nostro socio nel tentativo di parcheggiare l’auto nei pressi di un locale in Contrà San Michele a Bassano del Grappa, ed esattamente all’inizio dell’intersezione con via Appiani.
Il socio si accorge che sotto ad un cartello è appesa una gazza morta, legata con fil di ferro che le trapassa le narici. Da una piccola indagine in zona, sembra che nessuno sappia nulla e che nessuno si sia accorto del fatto, anche se l’animale è stato appeso in modo barbaro ed in bella vista quanto meno dalla mattinata.
La barbarie umana non ha proprio ritegno alcuno. Quale motivazione può aver portato la mano umana ad appendere un essere vivente in quel modo? Quale mente distorta può essere così insensibile e ignorante? E tutto questo solo ipotizzando che l’animale sia stato trovato morto e successivamente appeso; ma se invece la gazza è stata uccisa per mano umana, allora non si tratta più solo di una questione morale, ma chi ha compiuto questo atto ha commesso anche una serie di reati penali che vanno dal maltrattamento/uccisione di animale (LEGGE 20 luglio 2004, n.189) a caccia in periodo non consentito (Legge n. 157 del 1992).
Questo povero animale ha dovuto attendere molte ore perché arrivasse una persona sensibile che ha pensato bene di staccarla da quel cappio per riporla in un luogo più consono.
Ovviamente abbiamo avvisato le autorità locali del fatto perché vengano fatti gli accertamenti del caso.
“La Grandezza di una Nazione ed il suo progresso morale possono essere giudicati dal modo in cui tratta i suoi animali” (Mahatma Gandhi).

© Riproduzione riservata

News

Commenti in ordine cronologico (Totale 7 commenti)

Concordo pienamente con gandhi..

Inviato da Bassanonet per iPhone

Pubblicato da libera77
14 mag 2013 11:52

Povera gazza, sono animali bellissimi.
Che essere spregevole e vomitevole che invece è quell'aborto della natura che ha agito in questo modo.

Pubblicato da ilmilaz
14 mag 2013 12:35

Purtroppo ci sono persone che considerano queste gesta delle guasconate.
E torniamo sempre all' imbecillità umana, dura se non impossibile da estirpare.
Per non parlare dei ricci che vengono "spatellati" VOLONTARIAMENTE lungo le strade...
Oppure i gatti...
Mai che uno becchi una vacca che gli fa fuori il SUV?

Pubblicato da maelstrom
14 mag 2013 12:54

Cosa c'entra il suv !?!?

Pubblicato da ml69
14 mag 2013 13:49

E' il primo mezzo che mi è venuto in mente perchè ho memoria di un imbecille col SUV che ha tirato sotto un gatto intenzionalmente. Ecco perchè.
L' imbecille ha sparato i fari, il gatto si è fermato e l' imbecille lo ha mirato con la ruota dx.
Intuisco la domanda: non hai tirato giù la targa (dell' imbecille)? Si che l' ho fatto, solo che purtroppo non avevo ne cell. ne carta e penna e la memoria mi ha fregato.
Ma se vuoi possiamo utilizzare qualsiasi altra tipologia di veicolo, scegli pure, tanto se chi guida è un imbecille, lo è anche se cambia auto.

Pubblicato da maelstrom
14 mag 2013 18:16

dal momento che si parla del mio quartiere, ne approfitto per segnalare di bocconi per gatti avvelenati ... è il secondo in 1 anno che ci muore :(

Pubblicato da drcrck
15 mag 2013 12:19

Chi fa del male agli animali prima o poi arriva anche agli uomini.

Pubblicato da donchisciotte
16 mag 2013 00:49

Per poter inviare un commento devi essere registrato e autenticato.

Accedi Registrati ora