News

Molestie sessuali a una quindicenne

Arrestati dai Carabinieri gli aggressori, due giovani marocchini. Il grave episodio in pieno pomeriggio nel viale della Stazione di Bassano

Alessandro Tich
bassanonet.it, 20 nov 2009 02:41 | Visto 1600 volte

Molestie sessuali a una quindicenne

Via Chilesotti a Bassano, teatro della vile aggressione

Scalpore in città per il preoccupante episodio accaduto alle 18 di martedì scorso 17 novembre.
Una ragazzina di 15 anni, al rientro da scuola, mentre aspettava con altri quattro compagni l'autobus per tornare a casa in Via Chilesotti - ovvero il viale della stazione ferroviaria di Bassano - è stata avvicinata da quattro giovani marocchini, due dei quali l'hanno stesa sull'erba toccandole le parti intime.
La ragazza è riuscita a reagire, urlando e dando calci, e alla fine è riuscita a sfuggire ai suoi assalitori scappando, sconvolta, in direzione della stazione.
Proprio in quel momento transitava una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Bassano che ha bloccato il gruppetto di nordafricani. I due molestatori - Yassine Naji, 18 anni, residente a Rosà e Said Khribech, 19 anni, abitante a Dueville - regolari in Italia e incensurati, sono stati arrestati. Gli altri due connazionali hanno rimediato invece una denuncia. Risultati positivi al test alcolimetrico, Naji e Khribech sono stati associati al carcere S. Pio X di Vicenza.
Il grave episodio rinfocola i timori sul grado di sicurezza della zona della Stazione FS e di Largo Parolini, soprattutto nelle ore notturne. Ma questa volta il fatto di cronaca è accaduto in pieno pomeriggio, e davanti a diversi testimoni.
Ultimamente le forze dell'ordine hanno comunque intensificato i controlli e i pattugliamenti nell'area: interventi sempre più auspicabili e, dopo l'aggressione a sfondo sessuale alla minorenne, sempre più necessari.

© Riproduzione riservata

Commenti in ordine cronologico (Totale 1 commenti)

Gravissimo episodio soprattutto per la sfrontatezza. Ringrazio le Forze dell'Ordine la cui presenza e vigilanza sul territorio è sempre più marcata. Ringrazio anche l'Amministratore che sta svolgendo un ottimo lavoro di contatto e coordinamento di tutte le forze presenti sul territorio. La decisione di dedicare, in aiuto e in rafforzamento all'Assessorato competente, una delega speciale au un consigliere (l'Avv. Antonio Mauro) non è solo un segno dell'importanza che questa Amministrazione ha per i probemi di sicurezza ma trova anche pratici risvolti nell'attività di controllo e prevenzione. Speriamo poi che chi ha commesso questi gravi fatti non venga rilasciato a breve, come troppo spesso accade. Rigore e pene certe aiuterebbero questo paese.
Bruno Bernardi

Pubblicato da brunonet
20 nov 2009 18:53

Per poter inviare un commento devi essere registrato e autenticato.

Accedi Registrati ora